F. Pali

Strade percorribili di competenza della Provincia di Brescia, F. Pali

Veicoli per il trasporto dei pali per linee elettriche, telefoniche e di pubblica illuminazione o altro materiale analogo, qualora siano rispettate le condizioni previste all'art. 13 comma 2 lettera B), lettera d) ed il trasporto sia effettuato con le stesse finalità di pubblica utilità.

Cartografia delle strade provinciali percorribili redatta secondo le legende regionali unitarie indicate dalle Linee Guida per l'esercizio delle funzioni relative alle autorizzazioni alla circolazione dei Trasporti Eccezionali – L.R. 6/2012, approvate con D.G.R. n. X/6931 del 24/07/2017, aggiornate con D.G.R. n. X/7859 del 12/02/2018 e con D.G.R. n. XI/1341 del 04/03/2019.

Le cartografie contengono, ad esclusivo scopo informativo (non autorizzativo), anche le strade percorribili di competenza Comunale, relativamente ai Comuni disponibili.

In legenda sono evidenziate le differenze di rappresentazione tra le strade di competenza Provinciale (per le quali la cartografia ha valore autorizzativo) e le strade di competenza Comunale (con valore esclusivamente informativo). Le cartografie/elenchi strade percorribili di competenza Comunale con valore autorizzativo sono pubblicate sui portali istituzionali dei singoli Comuni.

Condizioni e prescrizioni per il transito

Si fa obbligo al trasportatore, prima di intraprendere il viaggio per il trasporto, di consultare sul portale della Provincia di Brescia sia le ordinanze temporanee in vigore sulle strade provinciali, pubblicate nella sezione "Lavori stradali in corso", visibile al seguente indirizzo:

http://www.provincia.brescia.it/cittadino/viabilità-e-strade/lavori-stradali-corso

Sia le ulteriori limitazioni, pubblicate all'indirizzo:

http://www.provincia.brescia.it/impresa/trasporto-privato/trasporti-eccezionali

Limite di massa per asse:
13 ton/asse se interasse ≥ 1,50 m;
12 ton/asse se interasse < 1,50 m.

Sono percorribili tutte le strade provinciali (rete stradale di competenza della Provincia), con la prescrizione di mantenere per quanto possibile una velocità costante sui manufatti (ponti, cavalcavia e viadotti). Sono fatte salve in ogni caso le ordinanze e le altre eventuali limitazioni indicate e pubblicate dalla Provincia, da ritenersi prevalenti.