Lavoro andamento occupazionale

A chi serve

Ai Comuni, alle Università, alle Associazioni di categoria datoriali e dei lavoratori, ai Centri di Ricerca e Studi.

A cosa serve

A mettere a disposizione, delle realtà sopra riportate, informazioni inerenti l’andamento occupazionale riferito agli avviamenti, alle cessazioni per classi d’età, CPI sede impresa, genere, modalità lavoro, settore economico, tipologia contrattuale e agli avviati per genere, classi d’età. Questo servizio, oltre a monitorare i flussi del mercato del lavoro, potrebbe essere utile ai fini della programmazione e la definizione da parte dei Comuni delle politiche attive a promuovere lo sviluppo e l’occupazione.

Di cosa si tratta

Definizioni

AVVIATI: è il soggetto alla pratica di avviamento al lavoro. Ogni persona (avviato) può essere oggetto a una più pratiche di avviamento nel corso dell’anno. 

  • Comuni_avviati_genere;
  • Comuni_avviati_fasce_d’età.

AVVIAMENTO: con il termine “avviamento” si indica l'instaurazione di un rapporto di lavoro tra un individuo e un datore di lavoro mentre con il termine “cessazione” si intende il termine del rapporto di lavoro tra un individuo e un datore di lavoro. Il saldo tra avviamenti e cessazioni viene calcolato come la loro differenza. In tutte le analisi vengono esclusi gli eventi giornalieri, ovvero eventi che hanno durata inferiore o uguale a due giorni lavorativi e le “altre comunicazioni”, ovvero comunicazioni relative a lavori socialmente utili e tirocini. La popolazione di riferimento in tutte le analisi ha eta' compresa tra 15 e 64 anni.

Questa definizione si applica alle tabelle:

  • Comuni_avviamenti_cessazioni;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_classi_d’età;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_CPI_sede_impresa;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_modalità_lavoro;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_settore_economico;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_genere;
  • Comuni_avviamenti_cessazioni_tipologia contrattuale.  

All’interno di questo report troviamo le seguenti categorie:

APPRENDISTATO: è un contratto di lavoro caratterizzato da un contenuto formativo: il datore di lavoro, oltre a pagare la retribuzione all’apprendista per il lavoro svolto, è obbligato a garantire all’apprendista la formazione necessaria per acquisire competenze professionali adeguate al ruolo e alle mansioni per cui è stato assunto. L’apprendista ha, a sua volta, l’obbligo di seguire il percorso formativo che può essere svolto internamente o esternamente all’azienda.

LAVORO A PROGETTO: si tratta di collaborazioni coordinate e continuative in cui l’attività prevalentemente personale è svolta senza vincolo di subordinazione nei riguardi del committente.

SOMMINISTRAZIONE: Il contratto di somministrazione di lavoro è un particolare rapporto di lavoro, che si caratterizza per il coinvolgimento di tre soggetti un'agenzia per il lavoro (somministratore), un'impresa, un professionista o, come nel caso di somministrazione di lavoratori domestici, un privato cittadino (utilizzatore), il lavoratore. Il lavoratore è assunto e retribuito dal somministratore per essere inviato a svolgere la propria attività (cosiddetta missione) presso l'utilizzatore. Il fatto che il lavoratore venga assunto da un soggetto (agenzia di somministrazione, titolare dell'obbligazione retributiva e contributiva e del potere disciplinare) diverso da quello che effettivamente utilizzerà la propria prestazione di lavoro (impresa utilizzatrice, titolare del potere direttivo e di controllo) costituisce l'elemento caratterizzante di tale tipologia contrattuale.   

TEMPO DETERMINATO: è un contratto di lavoro subordinato, nel quale è prevista una durata predeterminata, attraverso l'indicazione di un termine.

TEMPO INDETERMINATO: è il contratto con cui il lavoratore si impegna, a fronte del pagamento di una retribuzione, a prestare la propria attività lavorativa a favore del datore di lavoro, a tempo indeterminato, cioè senza vincolo di durata.
 

Responsabile della Pubblicazione e del Dato

Direttore del Settore Lavoro

Persona di riferimento

Per l’elaborazione dei dati attraverso il portale SISTAL (Sistema Informativo Statistico del Mercato del Lavoro) di Regione Lombardia:
Sig. Alessandro Ragni, aragni@provincia.brescia.it 

Per la consultazione delle mappe on line:
Geom. Angelo Olivari, aolivari@provincia.brescia.it